Valle del Lambro in mtb – Parte 2

By |2017-12-20T16:41:57+00:0003 Marzo 2017|MY PLACES, Tracce in Brianza|

Premessa: se cercate l’articolo “Valle del Lambro in mtb – Parte 1″…non c’è! Non ancora. Quello che posso raccontarvi per ora è il tratto tra Briosco (Mb) e Erba (Co), quindi la seconda parte della ciclabile che parte da Monza e seguendo il corso del fiume Lambro raggiunge la cittadina comasca.

Altra premessa: ho “viaggiato” da sola, zaino in spalla con piglio da esploratrice, come chi parte per una spedizione in luoghi sconosciuti e un po’ selvaggi con nell’animo l’emozione per l’ignoto. Emozioni che la mountain bike regala ampiamente a chi di lei si innamora. Il tutto condito con soleggiata giornata di fine inverno – ma rende di più se dico “di quasi inizio primavera”.

Proprio a pochi metri da casa parte la pista ciclabile cittadina che collega Mariano Comense (Co), dove abito, a Giussano (Mb), località toccata ad est dalla ciclabile della Valle del Lambro. Se consideriamo che a un certo punto questa ciclabile corre parallela a quella che costeggia tutta la statale 36 (Milano-Lecco), e che proprio da Lecco parte un reticolo di ciclovie che dal fiume Adda comprende i navigli lombardi, mi vengono i brividi. In poche parole partendo da casa potrei fare centinaia di chilometri su piste ciclabili!

Tornando al nostro percorso nella Valle del Lambro, durante il tragitto ho incontrato vecchi mulini – come quelli bellissimi di Baggero – tracce di attività manifatturiere del passato, un po’ di archeologia industriale, ma soprattutto sono entrata nel vivo di una Brianza agricola che ancora sopravvive all’urbanizzazione del territorio.

Si tratta di un percorso eterogeneo con il fiume Lambro a fare da collante. Il passaggio all’interno di nuclei urbani, così come l’attraversamento di strade importanti riportano ogni tanto alla realtà.

Per quanto riguarda la segnaletica ci sono indicazioni sufficienti a seguire il percorso (percorso n. 1), che fa parte del progetto Le Vie del Parco Valle Lambro. Senza mappa, senza gps e applicando la regola “se non ci sono indicazioni che ti dicono il contrario, prosegui dritto!” non ho avuto grosse difficoltà.

Valle del Lambro

Alla fine del “viaggio” al confine con Erba, dopo circa 16 km di ciclovia, trovo il bellissimo lago di Alserio, dove ovviamente mi fermo per qualche minuto in totale relax e contemplazione prima di tornare a casa. Questo lago è il protagonista di un altro percorso ad anello che fa parte dello stesso progetto, il percorso n. 3 “Attorno al Lago di Alserio”, di cui ho parlato in un precedente articolo – LEGGI QUI

 

E’ stata un’escursione positiva e molto gradevole. Di quelle che non vorresti più tornare a casa.

Prossimamente “Valle del Lambro – Parte 1″… Stay tuned 🙂

 

  • 23
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    23
    Shares

4 Comments

  1. Cyclinginlove 5 Marzo 2017 al 18:48 - Rispondi

    Aspettiamo anche la prima parte allora 🙂

    • paolabgood 5 Marzo 2017 al 20:31 - Rispondi

      La sto preparando!!

  2. Gabriele 12 Marzo 2017 al 17:58 - Rispondi
    • paolabgood 13 Marzo 2017 al 15:57 - Rispondi

      Grazie Gabriele! Su questa mappa sembrerebbe che il tratto da Agliate a Briosco sia su strada provinciale. Mi aspettavo invece un proseguimento su sterrato/ciclabile.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.