Nei mesi invernali ogni mercoledì sera da un paio d’anni a questa parte io, Franco ed altri amici ci incontriamo all’ Alpe del Viceré sopra al comune di Albavilla (CO) per un trekking serale sui monti del Triangolo Lariano. La destinazione di queste escursioni viene spesso decisa al momento.

Di solito raggiungiamo la vetta del Monte Bolettone (1.317 m.) oppure il Rifugio Riella (1.275 m.). Altra variante è il giro del Monte Bolettone, percorso ad anello di circa 10 km. Molto dipende dalle condizioni meteorologiche e dalle condizioni del terreno.

Camminare nel buio della notte in un ambiente naturale ci riporta in una dimensione più vera, quasi selvaggia. Queste escursioni notturne ci permettono di vedere con occhi nuovi i luoghi che spesso frequentiamo in mountain bike.

In realtà vediamo poco, nelle immediate vicinanze solo quello che la nostra luce frontale ci consente, mentre più in là in lontananza possiamo scorgere nelle notti serene le luci della pianura fino allo skyline di Milano da una parte e la bellezza del lago di Como dall’altra. Di fatto il lago possiamo solo immaginarlo, quello che vediamo sono le luci che ne delineano i contorni.

A volte poi capita di trovare la neve, come ieri, e allora anche il buio diventa meno buio, si vedono meglio i contorni del bosco e le nostre orme si confondono con quelle di qualche animale selvatico.

In inverno ci divertiamo anche così!