• monte boletto in mtb

Monte Boletto in mtb: giro ad anello sulla dorsale lariana

By |2019-01-12T14:17:05+00:0012 Gennaio 2019|MTB|

Questa volta vi parlo di un giro ad anello intorno al Monte Boletto in mtb. Sicuramente uno dei miei giri preferiti per il tipo di percorso e il panorama. Si tratta di un percorso che tocca Brunate, il Monte Boletto sulla dorsale del triangolo lariano e Albavilla. Tutto nell’area del triangolo lariano in provincia di Como.

Il punto di partenza è Albavilla, località di riferimento per molte escursioni della zona. Lasciata l’auto nell’ampio parcheggio antistante il supermercato si procede su strada provinciale (Sp37) fino a Tavernerio, dove inizia la salita per Brunate, poi Civiglio e Ponzate. Ci saranno 13 km di salita pressoché ininterrotta fino alla cima del Monte Boletto.

A Brunate superata la stazione della funicolare, da cui si gode di una bella vista sul lago e la città di Como, si prosegue sempre in salita per il faro. Lasciato anche il faro alle spalle si raggiunge località CAO, che segna il capolinea per chi è con bici da strada. Qui infatti inizia lo sterrato su un bel sentiero ampio e acciottolato. Poco più avanti inizierà anche la parte più panoramica del percorso con splendida vista sulla pianura. Solitamente è ben visibile anche lo skyline di Milano. Siamo sulla strada anche detta delle baite, perché in sequenza si incontrano Capanna CAO, Baita Carla, Baita Bondella e Baita Boletto Fabrizio, che sono altrettanti punti di ristoro.

Superata l’ultima baita, la Boletto Fabrizio (1.180 m.), si incontra il famigerato strappo Boletto: uno strappo di circa duecento metri veramente al limite per la pendenza e per il fondo in cemento piuttosto dissestato soprattutto negli ultimi metri. Superarlo e riuscire a scollinare pedalando in sella alla propria mtb è sempre una soddisfazione!

Eccoci arrivati al Monte Boletto in mtb. Siamo a circa 800 m. di dislivello del nostro giro. A questo punto si può decidere di proseguire dritti tenendo la sinistra e così stare sul versante ovest del Monte Boletto con vista sul lago di Como (come nella traccia che troverete a fine articolo) oppure svoltare a destra e percorrerne il versante est, soleggiato con vista sulla pianura e le montagne lecchesi.

In entrambi i casi si arriva ai 1.116 m. della Capanna S. Pietro (Bocchetta di Molina), punto molto panoramico anche per la vista sul Monte Bolettone e la dorsale.

Da qui inizia la discesa che ci condurrà di nuovo ad Albavilla, passando da Baita Patrizi. Proprio il tratto che precede la Baita Patrizi (986 m.) è pedalabile ma il fondo è molto smosso e richiede un po’ di attenzione. Lasciandosi la baita alle spalle si può quindi prendere il sentiero a sinistra che conduce all’Alpe del Viceré tramite saliscendi continui oppure seguire l’ampia carrareccia a destra che in circa 2,5 km di discesa conduce direttamente ad Albavilla (come nella traccia che trovate in fondo all’articolo).

Monte Boletto in mtb: percorso impegnativo, ideale anche nei mesi più freddi per la sua esposizione soleggiata

Percorso piuttosto impegnativo per il dislivello. Da Tavernerio fino al Monte Boletto la salita è continua ed è richiesto un discreto allenamento. E’ necessario fare attenzione inoltre in alcuni tratti in discesa a causa del terreno piuttosto smosso. Comunque un giro molto panoramico e gradevole anche nei mesi più freddi per la sua esposizione a sud, e per questo particolarmente soleggiato.

Caratteristiche del percorso

Distanza totale: 30892 m
Altitudine massima: 1167 m
Totale salita: 1285 m
Scarica

Da dove partire: si può partire dall’ ampio parcheggio antistante il supermercato in Via XXV Aprile ad Albavilla (prov. di Como), dove è possibile lasciare l’auto.

Foto Gallery

  • 112
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    112
    Shares

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.