Home IN BICIDove pedalare Valchiavenna: pedalare sulla ciclabile tra natura e tradizione

Valchiavenna: pedalare sulla ciclabile tra natura e tradizione

di Paola Brazioli

Domenica scorsa abbiamo percorso un tratto della Ciclovia 6 della Valchiavenna dal Lago di Mezzola fino a Villa di Chiavenna. Dopo tanta salita perché non concedersi una tranquilla pedalata alla scoperta di luoghi nuovi e interessanti? Proprio da veri cicloturisti!

Partiamo in bici dal Lago di Mezzola, che alle ore 9 del mattino si presenta come un posto assolutamente tranquillo e degno di nota dal punto di vista paesaggistico. Le montagne intorno si riflettono nelle sue acque dando vita ad un bellissimo effetto specchio.

I primi 15 km fino a Prata Camportaccio (poco prima di Chiavenna) sono così pianeggianti che si potrebbero fare anche in Graziella 🙂

Proprio da Prata Camportaccio la ciclabile si fa più movimentata e interessante. Fino a Chiavenna il percorso è costellato da vecchi crotti, che vengono aperti al pubblico occasionalmente, in particolare durante la sagra che si tiene ogni anno a settembre. I crotti sono cantine naturali formatesi sotto i massi di antiche frane da cui spira il “sorel”, una corrente d’aria a temperatura costante, fresca d’estate e tiepida d´inverno, che rende l’ambiente ideale per la maturazione del vino e la stagionatura di salumi ed insaccati. In Valchiavenna, quasi ogni comune ha una sua zona dove i crotti formano degli insiemi edilizi ed urbanistici assai suggestivi, incastonati fra le rocce, addossati gli uni agli altri. (www.valchiavenna.com)

Giunti a Chiavenna attraversiamo il centro storico e ci fermiamo d’obbligo al Bar Pasticceria Mastai per un caffé e croissant.

Procediamo quindi sulla ciclovia 6 che si addentra in Val Bregaglia e che si fa più impegnativa.

Nel primo tratto dopo Chiavenna la ciclabile costeggia le Marmitte dei Giganti. Questa denominazione, con la quale i geologi indicano un preciso fenomeno, è stata usata per estensione per individuare tutta l’area della riserva naturale posta appena a Nord dell´abitato di Chiavenna. In realtà tutta la zona circostante è interessata da manifestazioni geomorfologiche di origine glaciale, derivate dall´azione modellatrice dell´enorme colata di ghiaccio che scendeva lungo tutta la Valchiavenna durante l´ultima glaciazione. (www.valchiavenna.com)

Lasciate le Marmitte dei Giganti alle spalle procediamo verso Villa di Chiavenna continuando a seguire il fiume Mera in Val Bregaglia per una decina di chilometri. Quando arriviamo sullo sbarramento del Mera abbiamo già fatto circa 30 km e per questa volta decidiamo di non procedere oltre. Il confine italo/svizzero si trova due chilometri più avanti.

La ciclabile dalla Valchiavenna è interessante anche dal punto di vista gastronomico. Oltre ai già citati crotti di Prata, che però sono aperti al pubblico solo occasionalmente,  incontriamo dopo Chiavenna diversi crotti attivi e molto frequentati tra cui il crotto Belvedere e, con piccola deviazione rispetto alla ciclabile, il crotto Quartino (entrambi a Piuro), dove ci fermiamo a mangiare Sciatt e pizzoccheri bianchi della Valchiavenna (da non confondere con i pizzoccheri della Valtellina). Da queste parti una sosta gastronomica è doverosa!

Nel ritorno ci fermiamo ad ammirare l’ultima attrazione di giornata: le Cascate di Acqua Fraggia a Borgonuovo, molto suggestive. Le cascate, con il loro maestoso spettacolo, impressionarono pure Leonardo da Vinci che “trovandosi a passare per Valle di Ciavenna” ne ammirò la bellezza selvaggia e le menzionò nel suo “Codice Atlantico”: “Su per detto fiume (la Mera) si truova chadute di acqua di 400 braccia le quale fanno belvedere…”. www.valchiavenna.com

In tutto andata e ritorno abbiamo percorso circa 60 km e 700 m di dislivello. Per la particolarità del percorso e considerando che non si toccano quote elevate (quota minima 178 m., quota massima 621 m.) secondo me è l’escursione ideale da fare a fine estate o autunno.

Link Utili

Consorzio per la promozione turistica della Valchiavenna

Sagra dei Crotti di Chiavenna

Mappa della pista ciclabile della Valchiavenna

 

Foto Gallery

20160821_093302

20160821_101455_001

20160821_102502

20160821_103716_001

20160821_111023

20160821_120925_001

20160821_133507

valchiavenna

20160821_140153

20160821_140128

20160821_141654

20160821_141750

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo, accetti la conservazione e la gestione dei dati da parte di questo sito web.

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitici, anche di terze parti, necessari al funzionamento del sito ed al miglioramento dell’esperienza di navigazione dell’utente. Continuando la navigazione sul Sito l’Utente acconsente all’uso dei cookie. Accetto leggi di più