Home Pista ciclabile della Val Venosta, percorso e informazioni

Pista ciclabile della Val Venosta, percorso e informazioni

di Paola
pista ciclabile della Val Venosta

Volete scoprire un pezzo di Alto Adige in bicicletta, immersi tra natura, arte e storia? Allora dovete pedalare lungo la pista ciclabile della Val Venosta: dal Passo Resia che si trova al confine con l’Austria fino a Merano.

La pista ciclabile della Val Venosta si snoda per 86 chilometri lungo l’antica strada romana Via Claudia Augusta. La ciclabile parte dal Passo Resia (1.504 m s.l.m.), passa davanti al campanile sommerso di Curon, continua lungo la sponda del lago di San Valentino alla Muta, passa per Burgusio, da dove si gode la vista su Malles con le sue sette chiese romaniche e attraversa la cittadina di Glorenza. Il percorso procede poi pianeggiante in direzione di Prato allo Stelvio, alle porte del Parco Nazionale dello Stelvio, attraversa Lasa, il paese del marmo, discende a Covelano e arriva, passando tra i frutteti, a Laces. Da Laces l’itinerario continua passando per il castello di Castelbello e la chiesa di San Procolo a Naturno: una delle più antiche dell’Alto Adige. Per poi terminare a Merano, città termale dove il clima mediterraneo e alpino si incontrano (330 m s.l.m.).

Qualche informazione utile sulla pista ciclabile della Val Venosta

pista ciclabile Val Venosta

l percorso è su ciclabile asfaltata, parzialmente su strade comunali e consortili con qualche tratto sterrato in buone condizioni.

Dal lago di Resia a Merano il dislivello è 1.200 m. negativo e 120 m positivo. Il percorso dunque è particolarmente piacevole, sempre leggermente in discesa e percorribile con una bicicletta da trekking.

La Val Venosta è particolarmente apprezzata per il clima mite essendo la valle più calda e secca di tutto l’arco alpino e per questo è adatta ad una vacanza in bicicletta da marzo a novembre.

La ciclabile della Val Venosta fa parte della Ciclabile dell’Adige che, seguendo il fiume da cui prende il nome, parte dal lago di Resia e arriva a Salorno passando da Merano e Bolzano per un totale di 140 chilometri. 

A Merano è possibile proseguire sulla Ciclabile dell’Adige verso Bolzano oppure fare il percorso Ciclabile Val Passiria per San Leonardo.

Sfruttare il treno per spostarsi in bici

È possibile l’abbinamento treno e bici sfruttando la ferrovia della Val Venosta. I treni fermano a: Malles, Oris, Lasa, Silandro, Laces, Castelbello, Naturno, Merano. È possibile anche sfruttare la bikemobil Card. Si tratta di un biglietto combinato che include viaggi illimitati con tutti i mezzi di trasporto pubblico e una bicicletta a noleggio per un giorno, indipendente dalla tipologia della card (giornaliero, 3 giorni o 7 giorni). La bicicletta a noleggio è disponibile presso le stazioni di noleggio delle stazioni ferroviarie dell’Alto Adige, ma anche presso le filiali partecipanti delle organizzazioni di noleggio (Bici Alto Adige / Papin Sport). La bikemobil Card non dà diritto al trasporto della bicicletta con i mezzi pubblici. Info sulla bikemobil Card QUI. Per informazioni sulle modalità di trasporto delle bici sui treni della Val Venosta consultate il sito.

Per sapere cosa vedere pedalando sulla pista ciclabile della Val Venosta vi consiglio di leggere anche l’articolo: Ciclabile della Val Venosta: cosa vedere pedalando dal Passo Resia a Merano.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo, accetti la conservazione e la gestione dei dati da parte di questo sito web.

Bike Habits

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitici, anche di terze parti, necessari al funzionamento del sito ed al miglioramento dell’esperienza di navigazione dell’utente. Continuando la navigazione sul Sito l’Utente acconsente all’uso dei cookie. Accetto leggi di più