Home » Bikelife » Tutto il bello della Bassa Valtellina in un Festival

Tutto il bello della Bassa Valtellina in un Festival

di Paola Brazioli

Parliamo del Valtellina Ebike Festival, il principale evento sportivo italiano dedicato alla mountain bike elettrica, andato in scena lo scorso weekend a Morbegno, in provincia di Sondrio. Due giorni alla scoperta del territorio con tour guidati ed experience in e-bike tra itinerari ed eccellenze enogastronomiche della Bassa Valtellina.

Un’opportunità, che più di 300 partecipanti hanno colto, di scoprire pedalando luoghi a tratti incontaminati, dove storia, natura e passione si fondono, dove tradizioni, genuinità e buon cibo rimandano a un mondo contadino che qui è ancora presente. A pochi chilometri dal lago di Como, a un’ora e mezzo di auto da Milano.

In ebike sulla costiera dei Cech al Valtellina Ebike Festival 2021
In foto: i sentieri della soleggiata Costiera dei Cech si possono percorrere tutto l’anno.

Così in sintesi mi sento di descrivere la Bassa Valtellina, il cui centro Morbegno, fa da collettore di eccellenze non solo gastronomiche e si fa portavoce di un territorio che ha molto da raccontare, per molti ancora da scoprire. Me compresa, che ci sono sempre passata per raggiungere la Valmalenco o l’Alta Valtellina, fino ad oggi troppo di fretta (mi vergogno a dirlo) per approfondirne la conoscenza in sella a una bicicletta.

Eppure qui intorno ci sono la Val Masino con la Val di Mello, le Valli del Bitto (Albaredo e Gerola) e la Val Tartano, i cui sentieri, già noti ai camminatori e in qualche caso mete gettonate della classica gita fuori porta domenicale, si è scoperto offrono numerose opportunità anche agli amanti della mountain bike.

E che opportunità! Percorsi per tutti i livelli, anche portati alla luce dai volontari di 360 Valtellina Bike che, capite le potenzialità del territorio e animati da vera passione, hanno riscoperto sentieri ricchi di storia che il tempo aveva semplicemente nascosto. Ora con le biciclette a pedalata assistita e anche grazie al loro lavoro l’esplorazione della Bassa Valtellina in mountain bike è davvero alla portata di tutti. Da una parte il versante delle orobie valtellinesi e di fronte il versante retico con la Costiera dei Cech offrono una varietà ambientale e tanti punti di interesse anche storico e artistico, perfetti da scoprire in sella a una e-bike.

Due giornate di tour alla scoperta della Bassa Valtellina

prima della partenza della Festival Ride - VEF 2021
In foto: eccoci alla partenza della Festival Ride! È stato anche un weekend di amicizia e condivisione.

Sfruttando la pedalata assistita sabato 18 settembre abbiamo partecipato alla Festival Ride, escursione di punta dell’evento, tour molto panoramico sulle pendici del versante retico, che comprendeva due percorsi: uno all-mountain e l’altro easy per i meno esperti. In entrambi i casi una quarantina di chilometri tra boschi, vigneti, prati, piccoli borghi rurali come Cermeledo (461 m), nascosto tra boschi di castagni, che abbiamo raggiunto tramite una bella salita impegnativa, o la piccola frazione di Cadelsasso (747 m) dove abbiamo incontrato uno dei ristori con prodotti locali presenti sul percorso. Siamo sulla Costiera dei Cech, nei comuni di Dazio e Civo. Un percorso che non supera mai gli 850 m di altitudine, testimonianza del fatto che qui molti itinerari si sviluppano senza mai raggiungere altitudini vertiginose, per questo ideali da percorrere anche in autunno o in inverno, condizioni meteo permettendo.

Nei boschi del versante retico in ebike - Valtellina Ebike Festival 2021
In foto: passaggio in un bosco di castagni durante la Festival Ride.

Domenica 19 invece abbiamo pedalato seguendo il tour guidato “Gusto di Valtellina”, che come dice il nome prevedeva una serie di degustazioni sul percorso, tra il versante orobico e ancora quello retico, partendo sempre dall’eBike Village allestito nel centro di Morbegno. La splendida Val Gerola e i resti del monastero di Vallate hanno fatto da cornice al primo ristoro, in un’atmosfera medievale amplificata dalla giornata uggiosa. Il tour ha poi raggiunto la Latteria Sociale Valtellina per una degustazione di formaggi locali e successivamente, sul versante retico, il bellissimo palazzo comunale di Traona (Palazzo Parravicini) del XVI secolo. Un tour di 27 km che nonostante la pioggia, si può ben dire, abbiamo gustato fino in fondo. Non dimentichiamo dopotutto che siamo nella patria del Bitto, pluripremiato formaggio DOP valtellinese prodotto in alpeggio.

In foto: presso il monastero di Vallate durante il tour Gusto di Valtellina . Ph Eze Urrets – Days Off

Un evento di successo che valorizza il territorio

Un plauso a Valtellina Ebike Festival sia per l’organizzazione, sia per l’intento a mio parere ampiamente raggiunto di valorizzare il territorio. Una manifestazione che si fa portavoce della bellezza di questo territorio e del suo patrimonio di percorsi, mettendo al centro i valori del turismo slow, partendo dalla sostenibilità ambientale e ponendo il focus sulla deliziosa enogastronomia locale.

Anche grazie a partnership e collaborazioni con brand che nei due giorni di Festival hanno potuto parlare di sé nell’area espositiva dell’ Ebike Village come Met Helmets, Trek Bicycle e Schwalbe Tires. Presente anche Mondo Ebike, store morbegnese punto di riferimento per gli appassionati di biciclette elettriche, che ci ha fornito le due e-mtb usate nei tour.

Ph Eze Urrets – Days Off

Importante inoltre il coinvolgimento delle aziende di promozione turistica come Valtellina Turismo, e di altre realtà sul territorio, che dimostrano la capacità di fare rete del Valtellina Ebike Festival.

Tutti i dettagli del Valtellina Ebike Festival 2021

Diamo, inoltre, due numeri che raccontano di un evento di successo: più di 200 partecipanti nella giornata di sabato, più di 100 nei tour della domenica. Un weekend che avrebbe contato su una partecipazione sicuramente maggiore “se non fosse stato per il meteo che ha scoraggiato le prenotazioni last minute” come ci ha detto Camillo Bertolini, project manager di Days Off Outdoor Vision, agenzia di outdoor marketing che organizza l’evento.

In foto: partenza Festival Ride.Ph Eze Urrets – Days Off

Il mio blog era tra i media partner di questa seconda edizione ed è stato super emozionante trascorrere un intero weekend in bici così. Dalla nostra anche l’entusiasmo di scoprire un territorio per noi nuovo dal punto di vista bike.

Dopo questa esperienza mi sento di indicare Morbegno e il territorio della Bassa Valtellina come destinazione ideale per gli amanti della mountain bike, durante tutto l’anno, anche nella stagione autunnale appena iniziata. Io e Franco abbiamo già in programma di tornarci presto.

Sito ufficiale dell’evento


GALLERIA

Ora ti lascio ad alcune foto scattate durante il Valtellina Ebike Festival 2021.

Festival Ride” 18 settembre 2021

Gusto di Valtellina” 19 settembre 2021

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo, accetti la conservazione e la gestione dei dati da parte di questo sito web.

Bike Habits

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitici, anche di terze parti, necessari al funzionamento del sito ed al miglioramento dell’esperienza di navigazione dell’utente. Continuando la navigazione sul Sito l’Utente acconsente all’uso dei cookie. Accetto leggi di più